logo
Per Contattarci: redazione@maroneacolori.it
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

 Menu principale

 Link utili


Previsioni Meteo Marone

Centro Meteo Lombardo

Sito di BresciaMeteo dedicato alla situazione meteorologica della provincia

La Webcam dal Monte Guglielmo da www.meteopassione.com

Comuni-Italiani.it: città, province, regioni

Comune di Marone - sito ufficiale

Pregasso Insieme - sito ufficiale

Sapori e Sentieri - sito ufficiale

Sapori di Marone - sito ufficiale

Ferrovie Nord Milano - orari Brescia-Iseo_Edolo

Comunità Montana del Sebino Bresciano - sito ufficiale

Sito ufficiale della provincia di Brescia - Sportello Telematico Bresciano

Sito ufficiale della Regione Lombardia

Uniti per Marone - sito ufficiale

Vivere e crescere Marone - sito ufficiale

Lega Nord Marone - sito ufficiale

Associazione Nazionale Alpini - Sezione di Marone

Club Alpino Italiano - Sezione di Marone

Rete Bibliotecaria Bresciana

ASL Brescia - Sito ufficiale

Guida Michelin - Itinerari, Mappe, Turismo, Alberghi e Ristoranti

Bonus Elettrico per le famiglie
 Link vari: ONLUS, Solidariet�, Aiuto
Emergency

Volontari del Sebino - ONLUS

SERMIG - Arsenale della Pace

Il blog di Romina

 Link vari: cultura, svago, informazione e... di tutto un po'
La pagina di Marone a colori su Facebook


Il sito ufficiale del Presepe di Marone


Il blog dedicato alla squadra di Basket Polisportiva Maronese G2L Automazione


Il sito ufficiale del L�nare Bress�


Giornale di Brescia on line


BresciaOggi on line


Corriere della Sera on line


La Repubblica on line


La Gazzetta dello Sport on line


 I siti Partner realizzati ed ospitati da Marone a Colori, oltre al link per il 150° anniversario Unità d'Italia
Link al sito dell'Archivio Predali fotografo - Progetto Anagrafe fotografica delle famiglie maronesi     
Omaggio al Maestro Giacomo Felappi: i suoi libri, le sue opere      In questa sezione sono disponibili tutte le nostre fotografie      Roberto Predali: i suoi libri     
Sito ufficiale della sezione AVIS Intercomunale Marone, Zone, Sale Marasino      Sito ufficiale ProLoco Centro Lago Sebino      Sito ufficiale della Protezione civile     
Eventi ed attività religiose: Messaggio di Maria e Pellegrinaggio a Medjugorje  
Autore: petizi1
Pubblicato: 2006/6/25
Letto:
Dimensione 16.90 KB
Pagina stampabile Segnala ad un amico
 

MESSAGGIO DI MARIA APPARSA A MEDJUGORJE IL 25 Giugno 2006 IN OCCASIONE DEI 25 ANNI DI APPARIZIONI.

"Cari figli, con grande gioia nel mio cuore vi ringrazio per tutte
le preghiere che avete offerto per le mie intenzioni, in questi
giorni. Sappiate, figlioli, non vi pentirete né voi, né i vostri
figli. Dio vi ricompenserà con grandi grazie e meriterete la vita
eterna. Io vi sono vicino e ringrazio tutti coloro che, durante
questi anni, hanno accettato i miei messaggi, li hanno
trasformati in vita e hanno deciso per la santità e la pace.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

 

Marone, 25 Giugno 2006 

LA MADONNA E' A MEDJUGORJE.
ESPERIENZA DEL PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE DI FAUSTO PEZZOTTI 17-22 GIUGNO 2006.

Oggi è il giorno in cui la Madonna da 25 anni lascia il messaggio mensile al mondo intero.
Oggi sono tre giorni che siamo ritornati dal pellegrinaggio in terra santa di Medjugorje.
Oggi come ogni giorno Maria ci ama come madre attenta e premurosa, e fa di tutto per riportarci in piena libertà al Padre, a Dio Padre, mostrandoci il Figlio, attraverso la Morte in croce, redenti dai nostri peccati risorgiamo nella forza dello Spirito Santo.
Questo pellegrinaggio vissuto da parrocchiani di Marone, Zone e altre persone di vari paesi è stato organizzato da una coppia di sposi di Nigoline, appartenenti ad un gruppo di preghiera della loro parrocchia. Accompagnati da due sacerdoti, abbiamo vissuto con intensità questo momento importante, immersi nella preghiera, nel digiuno del Mercoledì, confessione individuale, comunione giornaliera, adorazione eucaristica, meditazione della parola di Dio, rosari, invocazioni, via Crucis… Tutto in religioso silenzio, meditando ognuno sulla propria situazione disastrosa del cuore, camminando a piedi nudi e a cuore aperto sulle strade piene di sassi appuntiti ma percorse dalla Madre di Gesù. Sicuramente tutti hanno sentito parlare della collina delle apparizioni, della croce blu e di altri posti importanti a Medjugorje, ma nessuno può capire il sentimento che provi quando vivi in questi ambienti. Quasi sempre all’aperto quando arrivi a Medjugorje è come entrare in un santuario. La prima cosa che avverti è la presenza di Maria dimostrata dalle persone che incontri: Sacerdoti, suore, cappelloni con tatuaggi e orecchini, gente vestita bene e gente povera, giovani e anziani, bambini o uomini adulti, tutti in silenzio, sguardo alto che osserva, occhi luccicanti e gioiosi ed il sorriso alla bocca. Tanti hanno il rosario in mano o la croce sul petto, c’è chi canta ad alta voce e c’è chi prega con le labbra. Le case ed i giardini, perfino gli alberghi esternamente non sono curati, le strade sono sconnesse e pochi i giardini curati. I negozi di souvenir ci sono ma i gestori sono sereni e rilassati, ti salutano quando passi e non insistono sulla vendita, sembra quasi che preferiscano salutarti e parlare con qualcuno piuttosto che venderti qualcosa…
Quando arrivi nel grande santuario Medjugorje, ti rendi conto subito dove si trova il centro di tutto. Il centro non è come pensavo, i Veggenti, non è una statua o una pietra, non è un prete o un Santo, il centro è Gesù Cristo adorato nella sua presenza reale e quotidiana nell’Eucarestia. La chiesa con il Santissimo Sacramento è sempre piena di gente… una messa all’ora alla mattina, poi rosari, adorazioni, preghiere alla Divina Misericordia a non finire fino a notte fonda: nessuno si lamenta e tanti, tantissimi partecipano con fede per ore. Qui non chiedi guarigioni fisiche per te stesso o per conoscenti. Pochi sono i malati in carrozzina o lettino, con bastone o altri ausili, tutti hanno il cuore fratturato dal male, dall’indifferenza, dalla solitudine che satana distribuisce a piene mani nel nostro mondo attraverso la televisione e lo scetticismo di fronte alla fede Cristiana. Qui tutti i cuori sono rotti e fratturati, qui la Madonna ha chiamato ognuno di noi per ricostruire un cammino di vera conversione. Qui in questo santuario vedi il miracolo della conversione negli occhi di tanti, di tutti coloro che si lasciano fare, di tutti coloro che si lasciano aprire il cuore da Maria. Qui Maria non è la divinità adorata, qui vedi Maria come serva di Dio, Maria è creatura di Dio a cui si rivolge verso il suo creatore in modo pieno, in modo vero, con tutto il cuore dice il suo SI, sia fatta la tua volontà. Maria la donna del SI, si rivolge a noi e ci guarda, ci ama, vuole essere la nostra mamma, Lei che ha capito tutto sull’uomo e su Dio, è riuscita ad accogliere, a trattenere al suo interno il creatore dell’universo, il Dio a cui tanto anela l’uomo. Maria ha trattenuto e partorito Dio fatto uomo. Oggi vuole comunicarci che anche noi possiamo fare altrettanto, anche noi possiamo essere come Lei, già lo siamo quando riceviamo Cristo nell’eucarestia, ma siamo talmente distratti, talmente idioti che non ci accorgiamo.
No noi siamo preoccupati del giardino da curare, della casa da finire, di assicurare un bene economico ai nostri figli, del profitto scolastico od economico, preferiamo andare a pescare piuttosto che incontrare Dio nostro creatore rinchiuso in chiesa!!! No non vogliamo più Dio! No non ci serve più, ormai ho tanti soldi in banca, ho una bella donna, mi diverto, ho una bella macchina, e poi devo fare tante altre cose non posso perdere tempo a dire un rosario, figurati che dico non ci stà nemmeno un Padre Nostro! NO non ho tempo ne voglia di pregare! non serve a niente perché ho i soldi quindi ho  tutto.  SIAMO SCHIAVI DI SATANA. SIAMO DIVENTATI ANGELI DELLA MORTE. Noi che siamo stati battezzati, cresimati, riceviamo Cristo nell’eucarestia siamo Angeli della Morte perché non viviamo questo sacramento. E’ solo un obbligo morale la messa ma finisce lì. No? dite voi? quanto tempo si prega con i bambini in casa? quante volte si pensa a Dio durante la giornata lavorativa? cosa sognamo di notte? quale è la prossima meta per cui sto lottando? se la risposta è sempre Dio, fine e mezzo per ogni cosa ecco che allora possiamo dirci Cristiani. Infatti Cristo è morto per noi, ma noi moriremmo per Lui? NO? NO! ecco il perché in Italia c’è ancora l’abotro: si ammazza un bambino ogni trenta secondi in questo mondo, ed i Cristiani stanno zitti, fanno finta di niente o perfino si approvano certe situazioni! NO! In Italia c’è ancora gente sposata che si divorzia; cristiani sposati difronte a Dio che rifiutano Dio! NO! Il comunismo con le leggi anti vita leggi anti uomo che regnano, manipolazioni di embrioni, discriminazioni sociali, razzismo…. dove siamo noi Cristiani? La Madonna ci osserva e vede che ci stiamo distruggendo con le nostre stesse mani… Il fumo è opera di Satana e dove c’è fumo c’è distruzione: dalla sigaretta, alle automobili, alle ciminiere della Dolomite e di altre fabbriche, produzioni di ossido di carbonio che entra nella gola, non respiri, ti viene il mal di testa, ti rendi conto che ti stà distruggendo, ma in nome del dio denaro stiamo tutti zitti. Cosa stiamo regalando ai nostri figli? Una casa costruita su Satana o una casa costruita su Dio? non esiste via di mezzo. Il fumo delle nostre fabbriche e delle nostre gallerie intacca il creato, lo sconvolge, piano piano lo logora e lo distrugge. Il creato è opera di Dio e Satana vuole distruggere tutta l’opera di Dio e noi uomini di poca fede stiamo operando per satana a favore della nostra morte. La Madonna a Medjugorje continua a ripetere di pregare, di convertirci, per ritrovare la pace interiore prima e nel mondo poi. La Madonna attraverso Medjugorje, vuole svegliarci dal torpore che il fumo di satana sta diffondendo in tutto il mondo. Perfino qualche prete si è intorpidito, sembra che dorma dal pulpito ma è ora di risvegliarci, risvegliare le coscienze, riportarle verso la verità che viene solo da Dio. Maria a Medjugorje inizia il cammino di conversione prima di tutto con la preghiera con il cuore, invocando lo Spirito Santo, con calma e pazienza senza programmi e scadenze alla porta ma con tutta la giornata libera e in silenzio dedicata a Dio. Il rosario con calma, ripetuto più volte, meditato, ripetuto dentro di noi tutto il giorno, mentre lavoriamo, mentre pensiamo, mentre scegliamo… il rosario scaccia da noi il demonio e senza di lui, le nostre scelte sono tutte per Dio quindi per il nostro bene e per il bene dei nostri cari. L’Eucarestia quotidiana. Chi non vorrebbe incontrare tutti i giorni un amico così grande? un amico che è l’amico che ti ha creato, ti conosce fino in fondo, conosce quello che sei e quello che fai, un amico che ti ama e ti vuole portare verso il tuo compimento verso ciò per cui sei stato creato. Un amico così non esiste siamo soliti dire noi, e ne siamo convinti, perché il mondo di Satana ci ha convinto e continua a deviarci ma non è così. Quando a Medjugorje ho scoperto questo, mi trovavo in piazza, gente che và e viene ma ad un certo punto mi sono inginocchiato in terra ed ho pianto per mezz’ora. Lacrime amare, salate, cadevano a terra, e più piangevo, più mi davo dello stupido e ignorante perché non ho capito prima queste cose, più piangevo e più mi svuotavo da tutte le stupidaggini che si vedono, che si dicono e che alla fine costituiscono il nostro andare… si ma verso dove? Ora ho scoperto la meta, il sapore del “Sale del mondo e luce per le genti”  tutto il resto non conta nulla. Satana esiste e vuole la nostra morte! qui in occidente ci riesce tranquillamente ad uccidere e sottomettere seguaci, ma a Medjugorje No. Lì è il regno di Maria, chi entra in quel santuario lascia alle spalle Satana perché lui non può entrare allora ti ritrovi vuoto e ti accorgi di quanto eri sodomizzato, incantato dal potere di Satana. Il pianto è la cosa più ovvia che ti può accadere, è il primo passo verso la conversione. IO convertirmi?! Io sono gia cristiano! dicevo io prima di andare. Quando ho pianto ho capito quanto ero schiavo di satana, suo seguace e operatore. Ora Maria mi ha preso per i capelli, mi ha tolto dal marciume in cui ero, mi ha purificato il cuore con le mie lacrime, me lo ha aperto con la Sacra scrittura e il digiuno rovesciando tutta la mia porcheria dentro il sacramento della confessione. Digiunando dal cibo, da tutte le sozzure di questo mondo, capisci subito cosa conta di più nella vita, cosa è l’essenziale della vita. Con la Sacra scrittura, meditando il vangelo, i salmi, le lettere di S. Paolo, riscopri l’amore di Dio. Riscopri che non è tutto una messa in scena dei preti o del Papa ma è qualcosa di grande. Questo qualcosa se riuesci ad intravederlo e ti rendi conto e provi ad immaginare quanto è grande ti spaventi, fai un salto indietro, il fiato si ferma, i tuoi occhi iniziano a lacrimare, e subito capisci che non puoi trattenere l’infinito, il creatore di tutto anche dell’infinito all’interno del tuo cervello. ma poi quando ti si presenta sul palmo della mano così piccolo e tondo e bianco, ti chiede umilmente di essere mangiato, di essere un corpo unico con te, come puoi, come fai… non è possibile…non può essere vero… ti blocchi… ti fermi… non respiri… puoi solo piegare le ginocchia, cader in terra di fronte all’infinito, togliere i sandali su questa terra santa, togliere i sandali del tuo cammino della tua testa, e con piena umiltà e silenzio dire: “Fiat”. Come Maria abbassi la testa e dici SI, sia fatta la TUA volontà. ecco è Dio che viene, nasce nel Cuore! gli occhi si riempiono di commozione di fronte allo stupore di questo avvenimento unico, straordinario. E’ la scoperta dell’amore di Dio, SI DIO, solo Lui ci riprende da tutti i nostri vicoli ciechi e ci urla che Lui ci ama, Satana vuole solo la nostra morte!! Dio è l’Amore, il nostro fine, il nostro destino, la nostra vita. Satana con il suo fumo uccide noi, i nostri figli, il creato, i nostri rapporti. La televisione è di Satana: Divide le famiglie, addormenta le menti di piccoli e adulti, ci distrae dalla verità ci lega al potere di pochi, al potere di Satana. I vizi del Bar, del fumo, gli sport portati all’estremo pericolo o all’estrema ripetizione, portano l’uomo ad essere servo di un idolo, di un oggetto, di un prodotto umano, può essere il lavoro o la vacanza, il sabato sera in discoteca, lo sfruttamento di amicizie per scopi personali, tutto ciò che non è Preghiera continua, tutto ciò che non include la preghiera come scopo e mezzo per arrivare a Dio non può essere di Dio ma è frutto dell’opera nascosta di Satana.
Noi Cristiani dobbiamo svegliarci, urlare il nome di Dio, urlare il nostro ringraziamento perché lui infinito si è piegato a noi, è morto per noi. Noi Cristiani dobbiamo svegliarci e svelare il piano segreto di Satana che opera e già stà distruggendo natura e persone per il suo scopo finale di distruzione dell’universo. Svelato Satana, distrutto il suo piano a noi resta “solo” Dio, che è AMORE. Quindi con Dio come re dell’universo regnerebbe la Pace, l’Amore, la gioia, l’armonia con il creato. Non più i frutti di Satana che sono Aborto, divorzio, incazzature, stanchezze nel fare il bene, esaurimenti nervosi, suicidi, inquinamento, sfruttamento….
Medjugorje è tutto questo, è Maria che è venuta sulla terra e come segno di salvezza ha realizzato un paradiso in terra. Il paradiso è verificabile. Provare per credere. Tanti non hanno bisogno di segni, come quando Gesù è risorto. quando è venuto in mezzo ai 12 apostoli, tutti hanno creduto, ma Tommaso non ha creduto fino a quando non ha messo il dito. Oggi noi di segni della presenza di Dio ne abbiamo tantissimi, verificabili con una ragionevolezza acuta e completa, aperta all’infinito. solo una ragione che scruta tutti i fattori in gioco riesce a capire la presenza di Dio. Per i più acuti increduli possono vedere Dio ed il suo regno in grandi personaggi della storia in cui non puoi negare la presenza di Dio vero e operante, dove la loro felicità e sicurezza interiore ti smonta… Di fronte a queste grandi persone, abbassi lo sguardo… Ma di fronte a Maria, madre di Gesù le ginocchia si piegano… eppure anche Lei volge lo sguardo e si inginocchia di fronte a Dio e ce lo presenta, ce lo fa vedere eccolo, è l’Eucarestia che entra in noi e…. non siamo più bestie, ma figli di Dio. Ecco Medjugorje è il segno perché è da qui che i cuori riconoscono Cristo. Da qui parte la conversione. Qui alla scuola di Maria impari il Rosario, l’Eucarestia, la Sacra scrittura, il Digiuno, la Confessione. Impari a camminare a piedi nudi sopra le pietre. Impari a piangere. Impari a pregare. Impari a volgere lo sguardo a Gesù Crocifisso, in parte a Maria Insieme a Maria impari a Risorgere verso il paradiso, verso il centuplo quaggiù con il compimento nella vita eterna.
Per chi ha ancora dubbi su questa testimonianza e ancora non crede a Dio penso che Satana operi in modo trionfante nella sua vita. Non c’è via di mezzo. Il segno è già sulla collina delle apparizioni a Medjugorje. Invito a leggere l’Apocalisse di San Giovanni nella Bibbia. E’ l’ultimo capitolo. E’ la battaglia finale. Non allarmiamoci. Non spaventiamoci. Se siamo di Dio siamo salvi. Se siamo di Satana siamo distrutti. Non c’è alternativa. La pace che la madonna continua a ripetere è la Pace di Dio, le opere di questa pace sono Amore di Carità universale, a partire dai più poveri, verso i nostri vicini e lontani. Nell’Apocalisse il drago viene liberato dalle catene, la Madonna ha detto che Satana è stato liberato dalle catene. Nell’Apocalisse il Drago porta con sé, trascina via dal “Cielo” un terzo delle stelle. La realtà di oggi è che un terzo di chi credeva non crede più, si è perso per vie traverse, ha mille scuse, preferisce andare a pescare o andare a fare una partita al pallone piuttosto che salvarsi per l’eternità con l’anticipo del centuplo quaggiù. Nell’Apocalisse il Drago viene schiacciato dal calcagno di Maria, viene annientato. Oggi a noi la scelta o essere “liberamente” il calcagno di Maria che deve soffrire per rinascere a vita nuova per l’eternità oppure non credere a niente, essere “schiavo” di satana vivere nella disperazione, morire schiacciato dalla schiavitù di satana, morire per l’eternità.
Questo è il Giudizio dell’Apocalisse. Questo è il giudizio della nostra realtà predicato non da Fausto Pezzotti ma da tutti i Santi, dal Papa Giovanni Paolo II, dal Papa Benedetto XVI, soprattutto predicato instancabilmente da Maria nostra madre che ci ama e non vuole perderci.
Ecco Medjugorje. Ecco la Fede. Ecco è un’avvenimento per noi, oggi, ora, ecco è Gesù Cristo che ritorna nella sua Gloria ecco è il compimento di tutte le cose è la Pace per l’etrnità.


Grazie di cuore a Maria nostra madre che è venuta apposta per ognuno di noi.

Grazie Padre per il tuo Amore paziente: hai aspettato tutti i tuoi figli peccatori.

Vieni Santo Spirito Vieni per Maria.


Riflessione nel cuore di Fausto Pezzotti al ritorno da Medjugorje.

 
Valutazione dell'articolo: (24 voti)
Vota questo file
Ritorna alla categoria | Ritorna all'indice principale
 Immagini da Marone


 Cerca

Ricerca avanzata

 Calendario
Set 2019
LuMaMeGiVeSaDo
1
2
3
Vello: Festa di S. Eufemia: 13 - 14 - 15 settembre 2019Classifiche del 14° Sentiero degli Elfi
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
Corsi di Danza a Marone
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Calendario Calendario  
Notizie Notizie  

 Sondaggi
Vedete di buon occhio una modifica globale alla grafica del sito?
Si
No
Queli parti del sito trovate più difficili da raggiungere e meno visibili?
Notizie
Forum
Immagini
Pillole da Marone
Calendario
Guida al sito
Chat
Giochi
Marone nel pallone
riuscite a vedere completamente le pagine orizzontalmente?
Si
No
Quali blocchi usate di più sulla home page?
Commenti recenti
Discussioni recenti
Discussioni più viste
Notizie Recenti
Notizie più lette
Ultimi eventi calendario inseriti
Prossimi eventi in calendario
Pillole da Marone: ultime pubblicazioni
Pillole da Marone: le più lette
Immagini da Marone
Cerca
Calendario
Nuove immagini
Link vari: ONLUS, Solidarietà, Aiuto
Link vari: cultura, svago, informazione e... di tutto un po'
Link utili
Utenti Online
Menu utente
Menu principale

 Nuove immagini

14/4/2016

14/4/2016

22/11/2013

22/11/2013

22/11/2013

4/11/2013

24/6/2013

24/6/2013

24/6/2013

24/6/2013

6/3/2013

27/2/2013

26/2/2013

25/2/2013

25/2/2013

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
:: FI Theme modifyed by Nicola Pezzotti